Horas  5 horas 44 minutos

Coordenadas 5953

Uploaded 15 de Dezembro de 2018

Recorded Dezembro 2018

  • Rating

     
  • Information

     
  • Easy to follow

     
  • Scenery

     
-
-
616 m
-14 m
0
4,4
8,7
17,48 km

Visualizado 4820 vezes, baixado 29 vezes

próximo a Portofino Vetta, Liguria (Italia)

Gita effettuata il 15 Dicembre 2018.

Lascio l'auto al parcheggio lungo via Gaixella poco dopo l'albergo Kulm ormai chiuso, e mi incammino verso sud est lungo un ampia mulattiera in direzione di Portofino.
il percorso è in piano o in leggera discesa e attraverso la localita di Pietre Strette sino ad arrivare presso la località Bocche dove lascio la bella mulattiera e prendo il sentiero che sale presso il monte Pollone.
Lungo questo sentiero si vede la devastazione lasciata dal pesante maltempo del mese scorso.Alberi caduti e abbattuti ovunque, ma i sentieri sono stati ripuliti ed ampiamente risistemati. Solo alcuni tratti secondari sono ancora ingombri si alberi.
Scendendo dal monte Pollone passo per uno di questi:


ma , arrivato presso la località Crocetta, torno sulla mulattiera che seguo in discesa attraversando la località Casone, Olmi e Costa della Pineta, dove gli alberi vengono sostituita da ulivi e la pavimentazione cambia da sassi a piastrelle:


Mentre si percorre in discesa questa bella mulattiera pavimentata, si possono scorgere i primi bei panorami sul mare e si incomincia ad intravvedere la vetta con il Castello Brown di Portofino.


Alla località La Capelletta, presso un cancello di legno, giro a sinistra e continuo il percorso sulla mulattiera pavimentata che scende con pendenza più elevata sino a terminare presso le prime case di Portofino.
Da qui vado nella piazza principale presso il porticciolo dove mi fermo per numerose foto


e poi decido di salire alla piazza presso la chiesetta di San Giorgio da dove è possibile avere un bel panorama di tutto il paese e della costa rocciosa che da sul mare.


Proseguo il percorso lungo il viale pedonale sino ad arrivare presso l'entrata privata di un bar.
Torno indietro ripercorrendo i miei passi a ritroso sino a tornare alla piazza principale da dove risalgo la stessa mulattiera dell'andata e, poco dopo la Cappelletta, prendo un sentiero in direzione di San Fruttuoso che passa in costa lungo campi di ulivi. Passata la Località Prato, il sentiero prosegue in costa con qualche tratto leggermente esposto circondato da pini marittimi e con qualche punto panoramico da dove è possibile ammirare lo splendido panorama della costa rocciosa che degrada nel mar Tirreno.


In breve tempo arrivo presso la località Base Zero, attrezzata con un paio di tavoli di legno e panche per Pic-nic con un punto panoramico e poi seguo il sentiero che scende nel bosco con numerosi tornati sino ad uscire presso la piazzola di atterraggio per gli elicotteri di San Fruttuoso dove faccio l'incontro con un grosso abitante del sottobosco che non appare per niente intimorito dalla mia presenza:


Faccio qualche foto dopodiche lo lascio li a grufolare da solo e prendo il sentiero che scende a San Fruttuoso giranto intorno all'abbazia e ai bar chiusi in questo periodo, arrivando infine presso la piazzetta da dove è possibile entrare a vedere l'interno della chiesetta.
Da qui scendo una scala di pietra e arrivo presso la sassosa spiaggetta da dove raggiungo un molo laterale su cui mi fermo per il pranzo e un pò di meritato riposo.



Dopo un oretta al sole, riprendo il cammino salendo presso la Torre Doria


e poi prendo il sentiero che sale con numerosi tornati presso l'Agrrigugio Molini, anche sso chiuso in questo periodo. Risalgo il sentiero in direzione di Caselle e Pietre strette, ed arrivato al bivio, seguo le indicazioni per Semaforo Vecchio e la cima del Monte Portofino che sale con pendenza bassa nel bosco sino ad arrivare in cima in un grosso piazzale attrezzato con tavoli e panche di legno per Pic-Nic.
Da qui proseguo lungo il sentiero che mi porta presso un punto panoramico su un picco roccioso che ha una splendida vista sull'interno. Si vede Camogli e la sua Costa, l'antennone di Gaixella e a destra si intravvede San Michele e Rapallo.


Ritorno sui miei passi sino a Semaforo Vecchio e prendo il sentiero che scende, con numerosi tornati , presso Gaixella e la Vetta di Portofino dove avevo lasciato l'auto.

Difficoltà:
I sentieri e le mulattiere da me percorsi sono tutti di tipo E.
Solo alcuni tratti di sentiero non ripulito dal nubifragio, che scende dal Monte Pollone sino alla località Crocetta e qualche piccolo tratto leggerissimamente esposto lungo il percorso da Prato a Base Zero.

I miei tempi:
Da Gaixella a Portofino: 1ora e 20 minuti
Da Portofino a San Fruttuoso: 1 ora e 30 minuti
Da san Fruttuoso a Gaixella 1 ora e 30 minuti

Buon divertimento.

6 comentários

  • Marco Bassi 17/dez/2018

    I have followed this trail  View more

    Splendida gita nel parco Regionale del monte Portofino.
    Bel percorso.

  • Foto de Elena Sofia

    Elena Sofia 17/dez/2018

    I have followed this trail  View more

    Adoro i percorsi di trekking marittimi.
    Questo giro andrò a farlo sicuramente.

  • Foto de SoniaSonia

    SoniaSonia 17/dez/2018

    I have followed this trail  View more

    Percorso bellissimo e splendide foto.

  • Il Necchi 17/dez/2018

    I have followed this trail  View more

    Grazie per aver condiviso con noi questo bel percorso.

  • Bellimbusto78 17/dez/2018

    I have followed this trail  View more

    Sono stato in questa zona molti anni fa e la consiglio a tutti.
    Percorsi innumerevoli e per tutte le difficoltà.

  • Foto de dapafelo

    dapafelo 18/dez/2018

    Bellissima escursione se trovi la giornata bella da fare tardo autunno inizio primavera,

You can or this trail